21
Gennaio
2022

borse da viaggio per una gita fuori porta

Borsone da viaggio per uomo

 

In questo momento, considerando gli ultimi due anni, viaggiare sembra diventato un po’ più speciale. E allora, perché non elevare l’estetica di viaggio con dei bagagli di lusso che allo stesso tempo mantengono i confort necessari?!  Noi di Florence leather Market abbiamo selezionato per voi, quattro borse che rappresentano in tutto e per tutto le tendenze moda del nuovo viaggiatore.

Pronti a viaggiare?

Non sappiamo se sia già tempo di vacanze ma almeno possiamo concederci i primi week-end di relax, al mare, in montagna o al lago. Qualcuno avrà anche prenotato un volo last minute in qualche capitale europea da amici o parenti. (covid permettendo).

E poiché la voglia di viaggiare fa più che mai parte dei nostri desideri, Florence Leather Market presenta una selezione di quattro valigie più fashion che mai.

Pronti, partenza, via,  è arrivato il momento di fare la valigia e lasciare la città con stile. Almeno per il week-end.

Fortunato- il nome dice tutto-

Quando si tratta di viaggi veloci che durano uno o due giorni, un borsone è quello che ti serve. Fortunato è il nuovo versatile borsone da viaggio in pelle firmato Florence leather market, per spostamenti in aereo e su strada. Non solo è incredibilmente resistente ma grazie alla sua versatilità lo si può riporre agevolmente nelle cappelliere, nel bagagliaio dell’auto o sul ripiano solitamente stretto del treno. Perfetto per i fine settimana primaverili fuori città.

Eleganza e funzionalità

Se stai prendendo voli per motivi di lavoro, hai sicuramente bisogno di un bagaglio a mano. Un borsone rigido e fortemente resistente che possa contenere i tuoi effetti personali. Allora, tutto ciò che ti  serve è “Gosto“.Le sue qualità sono uniche: è leggero (pesa 1,8 kg) e soddisfa i requisiti della maggior parte delle compagnie aeree per i bagagli a mano, con una capacità di 38,7 litri,e grazie ad una pratica zip potrai avere facile accesso ai tuoi oggetti personali ai terminali i tra voli di collegamento. -È sicuramente un investimento meritevole.

Borsone da viaggio

Springs backpack

 Lo zaino- Il fedele amico.  Dai viaggi in treno di sola andata ai viaggi che coinvolgono voli di collegamento, è la borsa che ti permette di muoverti a mani libere. Un accessorio semplice che non comprende inutili catene o dettagli; tutto ciò che deve avere sono compartimenti, un materiale resistente (la pelle è una grande opzione), e un buon aspetto.Springs è lo zaino con le caratteristiche che stavi cercando,  elegante e funzionale, è ideale per il cosiddetto uomo da “zaino in spalla e via”. il suo tratto distintivo? Combina una forma sportiva con dettagli artigiani distintivi della produzione fiorentina.

Formal trip

Non tutti i viaggi sono informali e di piacere, neanche nel week end. Per chi ha esigenze diverse, e prevede anche cocktail con un certo dress code o matrimoni a cui partecipare, c’è la borsa porta abiti. Sono molti i marchi che le propongono, certo, ma sappi che Florence Leather Market è il numero 1 in eleganza e versatilità . Raimondo è una borsa unica, morbida, funzionale e facile da trasportare si differenzia da tutte le altre che trovate in commercio, sia per l’alta qualità dei materiali utilizzati, sia per la forma ergonomica.

Ovunque tu vada, hai bisogno di una borsa che ti contraddistingua anche per un breve soggiorno. vieni a visitare il nostro sito web. Florence leather Market offre molte occasioni per fare shopping tra oltre 500 pelli tipiche e specialità selezionate dai nostri artigiani.

 

14
Gennaio
2022

i saldi di Florence Leather Market

4 borse da acquistare durante i saldi

 

Si dice che le vacanze siano il periodo più bello dell’anno, e senza dubbio, sono sicuramente il momento migliore per fare acquisti in saldo. Dai regali perfetti per i tuoi cari, alle nuove pochette per tutte le tue feste, puoi trovare molte cose in sconto durante il nuovo anno. Devi solo scegliere l’accessorio giusto per te. Per aiutarti a rendere le cose più facili, i nostri redattori hanno deciso di condividere gli articoli cult di Florence Leather market. 

Le occasioni di Florence leather Market 

Il giorno di shopping post-natalizio più atteso è qui! I saldi per Epifania sono arrivati ​​e con essi il momento opportuno di investire per il guardaroba che indosserai negli anni a venire. Quindi siediti, rilassati e acquista subito le migliori vendite online. Per salvarti dallo” scroll-down” inutile, noi di Florence Leather Market abbiamo selezionato le migliori offerte di moda, dallo street-style all’alta borghesia, per garantirti il massimo dello stile a portata di click. 

Noemi, un’occasione unica 

È da un po’ che hai messo gli occhi su una borsa in pelle ma il prezzo era troppo alto? Oggi ti presentiamo; Noemi, la morbida borsa in pelle di vitello firmata Florence Leather Market da oggi a metà prezzo. Versate, compatta ed elegante: è la borsa perfetta per una donna sempre in movimento che non rinuncia a sentirsi unica. Non perdere questa occasione!

Donna con borsa in pelle

Firenze di nome e di fatto 

È il momento di concedersi un po’ di lusso; sappiamo che hai atteso tanto tempo per concederti un investimento adeguato, ecco perché ti proponiamo Firenze. La borsa fiorentina di nome e di fatto è realizzata artigianalmente nel cuore del distretto Toscano. Si contraddistingue per le sue linee semplici ed essenziali che permettono di indossarla con qualsiasi look. Da oggi al 20% off, non perdere l’occasione. 

L’investimento per il futuro 

Resistere alla tentazione con tutti questi sconti è praticamente impossibile. E allora perché non concedersi il così tanto acclamato” auto-regalo”? Il nostro istinto ci dice che non potrai resistere al fascino di Emily, la borsa in pelle di Florence Leather Market – un accessorio indispensabile nel guardaroba di questa primavera. Corri a prenderla! 

Affare fatto! 

Se stai cercando borse economiche per la tua quotidianità, non andare oltre, qui sei nel posto giusto. I nostri articoli sono il connubio perfetto tra convenienza ed alta qualità, realizzati nel cuore del distretto fiorentino sono in vendita a un prezzo super vantaggioso ancora per poche settimane. Su cosa puntare? Beh, sicuramente Eloisa, la Tote bag in vera pelle da oggi a soli 79,30. Non fartela scappare! 

La vendita di Florence Leather Market include fino al 50% di sconto su articoli selezionati solo per un periodo di tempo limitato. Quindi non perdere quest’occasione, corri sul nostro sito e scopri le infinite offerte a te dedicate.

7
Gennaio
2022

borse ventiquattrore

Le migliori borse ventiquattrore per il tuo rientro in ufficio

 

C’erano una volta le ventiquattrore, quelle borse che – per definizione – contenevano tutto l’occorrente per una piccola trasferta di lavoro della durata di un giorno, appunto, e che, nel tempo, sono diventate l’accessorio imprescindibile degli uomini d’affari di tutto il mondo. Espressione di un modo tutto personale di percepire l’abbigliamento professionale, la ventiquattrore classica, in pelle nera o marrone, è il riflesso di un rigore e di una precisione assoluta, che ancora oggi accompagna i business manager di tutto il globo nella loro scalata al successo. Preparandosi al back to work dopo le festività natalizie, ecco le borse ventiquattrore da comprare ora su Florence Leather Market.

Cartelle da lavoro per tutti

Una borsa che unisce estetica vintage con le necessità pratiche e funzionali di oggi. In morbida pelle marrone, l’accessorio presenta un ampio scomparto centrale, suddiviso all’interno in due comode tasche, di cui una imbottita per il laptop e una con chiusura a zip per oggetti di valore, più due piccoli fori portapenne. Il rivestimento esterno impermeabile è accompagnato da una particolare tracolla: larga e imbottita, riduce la pressione sulla spalla, ed è studiata per offrire la massima comodità.

Affare fatto!

Classica ed elegante, la borsa ventiquattrore Daniele impiega morbida pelle blue Jeans per il rivestimento, la cui tonalità è ripresa dai manici e dalla tracolla in tessuto. L’esterno è multitasche, con due piccole tasche con e dall’altro lato un’ampia tasca centrale. Suddiviso in scomparti per penne, smartphone e documenti, l’interno è perfettamente organizzato per trasportare il nécessaire da ufficio nel massimo ordine.

Briefcases bag

A genderless masterpiece

Giulia MG è un masterpiece di Florence Leather Market, caratterizzata da una costruzione rigida, una doppia maniglia e la tracolla amovibile e regolabile. Declinata in diverse tonalità è l’accessorio professionale sia per uomo, che per donna grazie al suo irresistibile fascino genderless. Rappresenta l’espressione esteriore della propria identità anche sul posto di lavoro.

L’investimento migliore

Eccellenza che si ripete, tornando di anno in anno nei guardaroba di workwear, la borsa ventiquattrore di Jour è l’accessorio del lavoratore metropolitano, che all’estetica antepone sempre e comunque il comfort. In pura pelle color terra arida, il modello è arricchito da due tasche interne ed esterne che favoriscono un’organizzazione ottimale, mentre manici e tracolla in pelle di vacchetta sono il sigillo finale su una creazione di alta qualità.

BEST OVERALL

Un accessorio distintivo è fondamentale per valorizzare quelle spesso anonime mise professionali che sottostanno a un dress code da lavoro. Per questo, investire in una ventiquattrore Rolando è sintomo di volontà spiccata di emergere dalla massa senza per questo strafare in eccentricità. In pelle nero e con profili e manici di pelle di vitellino in ton sur ton, è un design essenziale e ricercato dallo charme intramontabile.

Questa borsa fa sul serio!

Il modello Christopher nasce dalla volontà di creare una borsa da lavoro, spaziosa, comoda e bella. Una borsa versatile, sia per le giornate in ufficio, sia per un caffè al bar. Infatti, dettagli quali la pelle pregiata, le piccole borchiature laterali e le molteplici zip, rendono la borsa ottimale anche nel tempo libero. Da comprare adesso e usarla per tutta la vita!

All’interno della nostra selezione potrai trovare l’accessorio moda adatto al tuo rientro in ufficio ad un costo estremamente contenuto, grazie alle offerte imperdibili di cui disponiamo quotidianamente. Non aspettare, vieni a scegliere la Business bag per te tante offerte speciali.

7
Gennaio
2022

Borse donna 2022: tutti i modelli must-have a prezzi convenienti

 

Consideriamo le borse in pelle un vero e proprio investimento perché dovrebbero durare a vita e abbinarsi bene a qualsiasi look. Proprio come i tuoi gioielli preferiti, la borsa giusta può cambiare completamente l’aspetto del tuo outfit. Ma ciò non significa necessariamente che tu debba rinunciare a un braccio e una gamba per acquistarne una. Ci sono molte opzioni anche sotto i 200 euro; quindi, puoi decidere quanto sei disposto a spendere per questo accessorio e concedertene una. Dalle graziose mini e pezzi multicolori di spicco alle borse eleganti e minimaliste, sono molte le varianti che puoi trovare all’interno del nostro sito per aggiudicarti la borsa del cuore. Di seguito, 5 delle migliori borse in pelle versatili e comode e allo stesso tempo chic. 

La borsa-zaino

Cloe è una borsa a tracolla che all’occorrenza può essere trasformata in un pratico zaino. Elegante e minimalista, ma con un tocco in più, la borsa Cloe firmata Florence Leather Market si adatta a qualsiasi situazione ed outfit. La borsa/zaino è composta da due grandi interni scomparti, una tasca per monete e una tasca per lo smartphone. Una borsa davvero eccezionale che non necessita di svaligiare il tuo conto in banca per essere nel tuo guardaroba. 

Cream 

Sappiamo, lo sappiamo, le borse color crema possono essere complicate quando si tratta di macchie e scolorimento. Ma Babila è così bella, importa davvero? Penso di no. Questa forma classica non passerà mai di moda, quindi sai che otterrai un pezzo senza tempo con il tuo acquisto. Babila si presenta come una borsa a tracolla in vera pelle di vitello tipo Shopping Bag, con doppio manico e chiusura con laccio in pelle. All’interno è foderato in morbida pelle scamosciata, con l’aggiunta di scomparti e divisori per renderla capiente, leggera e resistente. Vieni a scoprirla nel negozio Florence Leather Market.


accessori da donna

Luxury

Florence Leather Market sta conquistando il mondo delle borse con i suoi accessori di lusso di nuova generazione. “INNUE” è uno stile raffinato e pratico grazie  alla sua chiusura a cerniera e la forma robusta, un acquisto di cui non ti pentirai. Incredibilmente alla moda ed intramontabile, la INNUE’ è destinata a sopravvivere allo scorrere del tempo ed ad essere tramandata da madre in figlia.

Just exclusivity

La borsa a tracolla “Be Exclusive” di Florence Leather Market in vera pelle di vitello si distingue dalle semplici borse,  grazie alla sua pelle stampata con ricamo floreale. Un tocco raffinato di pura pelle di vitello che le conferisce  un aspetto accattivante ed il carattere distintivo del design in rilievo. Un motivo divertente e una forma classica renderanno questa borsa una delle preferite nel tuo guardaroba per gli anni a venire.

In verde oliva

Uno stile verde oliva come questo, farà chiedere a tutti da dove l’hai presa?!. Eloisa, una borsa, una garanzia- Eloisa è una borsa  pregiata in pelle saffiano, realizzata artigianalmente nei laboratori fiorentini.  Una silhouette classica per affrontare la vita quotidiana di tutti i giorni, perfetta sia per la giornata lavorativa che per il tempo libero. 

Se stai cercando una borsa nella fascia di prezzo medio, ci sono molte opzioni di qualità sul mercato. vieni a visitare il nostro negozio Florence Leather Market.  Ti aspettiamo

30
Dicembre
2021

Tinture antiche

La storia della tintura

Tinture antiche, come si coloravano i tessuti nelle epoche passate?

 


Quella della tintura è un’arte antichissima, nata in India attorno al XXX secolo avanti Cristo, quando le spezie iniziarono ad essere utilizzate, dopo un’attenta e accurata lavorazione, per tingere i tessuti. Da quegli anni ad oggi sono stati fatti innumerevoli progressi: siamo passati da colorazioni naturali applicabili solo a tessuti naturali, come il lino, il cotone e la seta, a tinture chimiche che possono essere utilizzate, sotto forma di bagno liquido – i coloranti sono sciolti nell’acqua nella quale i tessuti vengono immersi.

Ma come è cambiata, nel corso del tempo, la pratica delle tinture? E cosa veniva utilizzato per colorare i tessuti? In questo articolo ripercorriamo la storia delle tinture antiche, guardando ai prodotti naturali che sono stati, nel corso degli anni, i protagonisti di uno dei processi più affascinanti.


La storia delle tinture antiche



Ricostruire in modo dettagliato la storia delle tinture antiche è un’operazione quasi impossibile che necessiterebbe l’analisi chimica dei malmessi brandelli di tessuto che sono giunti fino a noi: quello che sappiamo è che, almeno inizialmente, tra i Greci, i Romani e i Fenici, venivano utilizzati soltanto i colori primari nella loro tonalità più netta poiché non si conosceva ancora il modo per dare vita alle colorazioni intermedie o più tenui.

Tra i primi colori che possiamo identificare con chiarezza vi è la porpora di Tiro, uno dei pigmenti che ha impresso la propria orma sulla storia dell’umanità: impiegata principalmente dai Fenici, i grandi tintori del XV secolo avanti Cristo. Si trattava di una tonalità di rosso brillante e costoso, tanto da diventare il simbolo degli aristocratici e degli imperatori romani.
Per ottenere la porpora di Tiro era necessario un lungo e dettagliato procedimento: il murice spinoso veniva messo a macerare in tinozze in piombo riempiti con abbondante acqua salata, così da ottenere un liquido tendente al giallo il quale, dopo essere stato esposto al sole assumeva il tradizionale e vivido color porpora.
Il costo della porpora di Tiro era però eccessivamente alto, tanto che, col passare degli anni, cadde in disuso, sostituita da imitazioni a basso costo, come il color malva prodotto a Perkin grazie ad un procedimento sintetico.

L’altro colore di estremo pregio era l’Oltremare di Tiro, nato da un procedimento analogo a quello richiesto per la produzione del porpora di Tiro: c’era bisogno, però, di due molluschi diversi, il primo che dava il colore rosso e il secondo che regalava al tessuto una singolare sfumatura bluastra.

Insetti, molluschi, piante e fiori furono, in modo simile a quanto detto sopra, i protagonisti della storia della tintura dei Greci e dei Romani. Sembra, tra l’altro, che possedessero una gamma non troppo limitata di colori, tra i quali il giallo, il blu, l’azzurro e il rosso oltre ai tradizionali bianco e nero.
Per la produzione del colore rosso i Romani utilizzavano un bagno di colore estratto da un insetto, la cocciniglia.
Tutto sommato, però, le tecniche di tintura ed i pigmenti utilizzati rimasero per secoli un vero e proprio segreto. Basta pensare che la corte imperiale cinese pretendeva che nessuno venisse a conoscenza dei segreti di questa arte raffinata e pregiata.

Tintura

L’arte della tintura in Italia



Dopo le crociate, l’arte della tintura dei tessuti arrivò finalmente anche in Italia: a Firenze nel 1400 sorgevano oltre 200 laboratori di tintoria. I primi grandi traffici commerciali recapitarono, poi, in Italia sostanze chimiche rudimentali, utili ad ottenere colorazioni nuove e sempre più ricercate, e macchinari via via sempre più all’avanguardia.
I colori sintetici apparvero, fin da subito, come più convenienti, economici e resistenti, motivo per cui non impiegarono troppo tempo prima di soppiantare i pigmenti naturali. Al tempo, tra l’altro, erano completamente ignorati gli effetti dei colori artificiali sull’ambiente e la loro diffusione travolse completamente prima l’Europa e poi il mondo intero.

Oggi l’arte delle antiche tinture naturali viene sempre più recuperata da piccole aziende locali nelle quali i sapienti artigiani, nel rispetto di una tradizione tutta italiana, danno nuovamente vita, a distanza di secoli, a quei processi naturali di estrazione del pigmento da fiori e piante.
Recuperare le antiche tecniche significa riportare sul mercato, oggi dominato da abiti e colorazioni standardizzate e prive di anima, dare un carattere e un’emozione unica ad abiti e accessori unici ed inimitabili che, grazie ad una colorazione artigianale, acquisiscono un valore senza prezzo.
La storia della pelletteria Made in Italy, con sede a Firenze, si unisce alla lunga tradizione della tintura, tra segreti ed innovazione, dando vita a vestiti e accessori ai quali nessuno saprà resistere.